ITEM METADATA RECORD
Title: Consolidare la competenza interazionale degli studenti in italiano L2 sfruttando un corpus multimodale di interazioni spontanee: una presentazione del progetto ALIAS
Authors: Marzo, Stefania
Sciubba, Eleonora
De Stefani, Elwys
Van Den Bossche, Bart
Issue Date: Jun-2015
Conference: Convegno Internazionale di Lingua italiana: Insegnamento, Tecnologia e Migrazione location:Tilburg date:26 June 2015
Abstract: Il materiale didattico per lo studio dell’italiano come lingua seconda all’estero è piuttosto scarso, soprattutto se si considerano i materiali che includono interazioni spontanee. Di conseguenza, gli studenti di lingua sono esposti quasi esclusivamente al linguaggio utilizzato nelle interazioni in aula, cioè il linguaggio metalinguistico o usi linguistici centrati sulle attività in classe dirette dall'insegnante. Lo stesso vale per i materiali d’italiano L2 utilizzati per insegnare comprensioni di ascolto e capacità di conversazione: si tratta generalmente di registrazioni artificiali che non rappresentano il linguaggio parlato autentico. Inoltre, gli studenti hanno solo raramente l’occasione di impegnarsi in interazioni sociali in L2 e quindi non sono in grado di interagire in modo efficiente in L2 in una situazione di comunicazione reale.
Lo scopo del presente lavoro è di presentare il progetto ALIAS (finanziato dalla KU Leuven, Belgio) che mira ad insegnare e consolidare la comprensione degli studenti e le competenze di conversazione attraverso lo sfruttamento di estratti di interazioni reali raccolte in Italia e in Belgio, in vari contesti . Si tratta di videoregistrazioni che includono interazioni private (tra amici) e professionali, interazioni di servizio (al ristorante, in un supermercato, in un bar) e interazioni didattiche (accademiche e scolastiche). L’utilizzo di interazioni spontanee permette agli studenti di capire come il linguaggio viene effettivamente utilizzato in attività quotidiane ordinarie e professionali (Biber et al. 1999; Gilquin 2008). Gli esercizi sono elaborati nel quadro teorico e metodologico del Task-based language learning e dell’analisi della conversazione (Wong & Waring 2010).
Riferimenti
Biber, D., Johansson, S., Leech, G., Conrad , S. & Finegan, E. 1999 Longman Grammar of Spoken and Written English. Harlow: Pearson Education.
Gilquin, G. 2008 “Hesitation markers among EFL learners: Pragmatic deficiency or difference?”. In J. Romero-Trillo (Ed.), Pragmatics and Corpus Linguistics: A Mutualistic Entente. Berlin/Heidelberg/New York: Mouton de Gruyter, 119-149.
Wong, J & H.Z. Waring, 2010. Conversation Analysis and Second Language Pedagogy. A Guide for ESL/EFL Teachers. New York, N.Y: Routledge.
Publication status: published
KU Leuven publication type: IMa
Appears in Collections:Quantitative Lexicology and Variational Linguistics (QLVL), Leuven
Multimodality, Interaction and Discourse, Leuven
Text and Interpretation, Leuven (-)

Files in This Item:
File Description Status SizeFormat
abstract-Tilburg2015.pdf Published 79KbAdobe PDFView/Open

These files are only available to some KU Leuven Association staff members

 


All items in Lirias are protected by copyright, with all rights reserved.